Linee complete di produzione e di imballaggio(80)

Le linee di imballaggio sono molto frequenti in tutti i settori industriali, soprattutto in tutte quelle realtà industriali dove si gestiscono lotti di produzione di grossi volumi. Una linea completa non è null'altro che una catena di macchinari interfacciati tra di loro dove a monte troviamo il macchinario adibito alla prima fase iniziale di imballaggio e successivamente tutti gli altri macchinari, fino ad arrivare a valle dove l'ultimo macchinario gestisce la fase ultima del prodotto imballato. Le linee di confezionamento possono riguardare l'imballaggio di qualsiasi tipologia di prodotto industriale e soprattutto l'imballaggio in qualsiasi formato. Ne consegue che potremo avere linee intere di confezionamento per prodotti liquidi, solidi, semisolidi e semi liquidi. Il principio di funzionamento di una linea di imballaggio è molto semplice, il concetto alla base è di automatizzare l'intero ciclo produttivo semplificando e soprattutto cercando di diminuire il più possibile l'intervento dell'operatore umano. Nella composizione di una linea di confezionamento è di vitale importanza che i macchinari che la costituiscono siano compatibili tra di loro. Inoltre è importante tenere a mente che l'efficienza produttiva dell'intera linea non è mai la somma dell'efficienza delle singole macchine. Pertanto particolare attenzione deve essere riservata alle soluzioni tecniche adottate per realizzare la connessione dei macchinari facenti parte della linea. Le linee intere di confezionamento partono dal packaging primario per arrivare nelle soluzioni più automatizzate fino al packaging terziario. Spesso l'area industriale riservata alla linea viene intelligentemente divisa mediante l'utilizzo di pareti divisorie per far sì che la zona destinata al packaging primario (packaging a contatto con il prodotto vero e proprio) non sia direttamente comunicante con il resto della linea. Questa soluzione tecnica è adottata onde evitare possibili contaminazioni del prodotto imballato.

scopri di più

Linea blister Uhlmann UPS 1020 + C 2205 usata

M1903324787
Visibile
Buono
Uhlmann
UPS 1020 + C 2205
2006
su richiesta
Dettagli

Linea blister Uhlmann UPS 1020 usata

M1903319140
Visibile
Buono
Uhlmann
UPS 1020
1995
su richiesta
Dettagli

Linea supposte CP Citopac FKS10 usata

M1903308372
Visibile
Buono
CP Citopac
FKS10
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea stick VIKING Masek ST560 usata

M1903307743
Visibile
Buono
VIKING Masek
ST560
2012
su richiesta
Dettagli

Linea di conteggio Swiftpack SV2 usata

M1903300194
Visibile
Buono
Swiftpack
SV2
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea di confezionamento completa per fiale in blister Uhlmann UPS3 usata

M1903270900
Visibile
Buono
Uhlmann
UPS3
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea per fiale Bosch AVR D06 usata

M1903231033
Smontato
Buono
Bosch
AVR D06
1983
su richiesta
Dettagli

Linea liquidi Groninger MFCS 202 QL usata

M1903210916
Visibile
Buono
Groninger
MFCS 202 QL
2008
su richiesta
Dettagli

Linea buste Ricciarelli VS 100 usata

M1903196176
Visibile
Buono
Ricciarelli
VS 100
1999
su richiesta
Dettagli

Linea di riempimento fiala Bosch AVR D04 usata

M1903160848
Smontato
Buono
Bosch
AVR D04
1983
su richiesta
Dettagli

Linea blister Uhlmann Ups 4 usata

M1903158061
Visibile
Buono
Uhlmann
Ups 4
2000
su richiesta
Dettagli

Linea di riempimento aerosol flacone da 20 ml Pamasol usata

M1903151017
Visibile
Buono
Pamasol
-
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea aerosol HISPAMEC usata

M1903150786
Sotto Tensione
Buono
HISPAMEC
aerosol
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea blister Uhlmann UPS 1020 usata

M1903124151
Visibile
Buono
Uhlmann
UPS 1020
1993
su richiesta
Dettagli

Linea blister Uhlmann UPS 300 usata

M1903124008
Visibile
Buono
Uhlmann
UPS 300
1987
su richiesta
Dettagli

Linea confezionamento Vials/flaconi Marchesini MA 352 usata

M1903100633
Visibile
Buono
Marchesini
MA 352
2005
su richiesta
Dettagli

Linea completa di produzione e di imballaggio E-liquide usata

M1903077116
Visibile
Eccellente
E-liquide
-
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea buste MARMAK H5 250Q 20T usata

M1903060082
Visibile
Buono
MARMAK
H5 250Q 20T
da verificare
su richiesta
Dettagli

Linea blister Uhlmann UPS 1030 usata

M1903032936
Visibile
Buono
Uhlmann
UPS 1030
1998
su richiesta
Dettagli

Linea di ispezione Seidenader SI 20 usata

M1903032632
Visibile
Buono
Seidenader
SI 20
2000
su richiesta
Dettagli

Ricerca

80

Vuoi vendere dei macchinari usati?

Pubblica gratis il tuo macchinario e trova acquirenti in tutto il mondo

inizia a vendere

Descrizione

Le linee di imballaggio sono molto frequenti in tutti i settori industriali, soprattutto in tutte quelle realtà industriali dove si gestiscono lotti di produzione di grossi volumi. Una linea completa non è null'altro che una catena di macchinari interfacciati tra di loro dove a monte troviamo il macchinario adibito alla prima fase iniziale di imballaggio e successivamente tutti gli altri macchinari, fino ad arrivare a valle dove l'ultimo macchinario gestisce la fase ultima del prodotto imballato. Le linee di confezionamento possono riguardare l'imballaggio di qualsiasi tipologia di prodotto industriale e soprattutto l'imballaggio in qualsiasi formato. Ne consegue che potremo avere linee intere di confezionamento per prodotti liquidi, solidi, semisolidi e semi liquidi. Il principio di funzionamento di una linea di imballaggio è molto semplice, il concetto alla base è di automatizzare l'intero ciclo produttivo semplificando e soprattutto cercando di diminuire il più possibile l'intervento dell'operatore umano. Nella composizione di una linea di confezionamento è di vitale importanza che i macchinari che la costituiscono siano compatibili tra di loro. Inoltre è importante tenere a mente che l'efficienza produttiva dell'intera linea non è mai la somma dell'efficienza delle singole macchine. Pertanto particolare attenzione deve essere riservata alle soluzioni tecniche adottate per realizzare la connessione dei macchinari facenti parte della linea. Le linee intere di confezionamento partono dal packaging primario per arrivare nelle soluzioni più automatizzate fino al packaging terziario. Spesso l'area industriale riservata alla linea viene intelligentemente divisa mediante l'utilizzo di pareti divisorie per far sì che la zona destinata al packaging primario (packaging a contatto con il prodotto vero e proprio) non sia direttamente comunicante con il resto della linea. Questa soluzione tecnica è adottata onde evitare possibili contaminazioni del prodotto imballato.