Estrusori(0)

L'estrusione è un processo industriale che si effettua per deformare la plastica, essendo in questa fase ancora una materia prima la plastica si presenta sotto dorma di piccolissimi granuli. I granuli vengono caricati in una tramoggia di carico, dopodiché una vite ruotando all'interno di un cilindro provvede a spingere i granuli fuori attraverso un foro. Durante questo processo i granuli vengono portati alla fusione tramite riscaldamento all'interno del cilindro. Il foro di fuoriuscita avrà una forma ogni volta differente in base alla sagomatura desiderata del prodotto estruso. Esistono diverse tecniche di estrusione, tra le più importanti troviamo l'estrusione diretta, l'estrusione inversa, l'estrusione a bolla, la coestrusione e la pultrusione. I macchinari che effettuano questo processo, appunto gli estrusori. possono essere, invece, di due tipi. Abbiamo gli estrusori monovite al cui interno è presente una sola vite e poi abbiamo gli estrusori bivite che sono costituiti da due viti compenetranti all'interno del cilindro. Le due viti possono ruotare entrambe nello stesso senso oppure in maniera opposta. Se con gli estrusori monovite la materia prima utilizzata è soltanto sotto forma di granuli, negli estrusori bivite si possono impiegare tanto i granuli quanto le polveri plastiche.

scopri di più
Siamo spiacenti, ma non siamo riusciti a trovare macchinari con i filtri scelti.

Riprova o contattaci.

Ricerca

0

Vuoi vendere dei macchinari usati?

Pubblica gratis il tuo macchinario e trova acquirenti in tutto il mondo

inizia a vendere

Descrizione

L'estrusione è un processo industriale che si effettua per deformare la plastica, essendo in questa fase ancora una materia prima la plastica si presenta sotto dorma di piccolissimi granuli. I granuli vengono caricati in una tramoggia di carico, dopodiché una vite ruotando all'interno di un cilindro provvede a spingere i granuli fuori attraverso un foro. Durante questo processo i granuli vengono portati alla fusione tramite riscaldamento all'interno del cilindro. Il foro di fuoriuscita avrà una forma ogni volta differente in base alla sagomatura desiderata del prodotto estruso. Esistono diverse tecniche di estrusione, tra le più importanti troviamo l'estrusione diretta, l'estrusione inversa, l'estrusione a bolla, la coestrusione e la pultrusione. I macchinari che effettuano questo processo, appunto gli estrusori. possono essere, invece, di due tipi. Abbiamo gli estrusori monovite al cui interno è presente una sola vite e poi abbiamo gli estrusori bivite che sono costituiti da due viti compenetranti all'interno del cilindro. Le due viti possono ruotare entrambe nello stesso senso oppure in maniera opposta. Se con gli estrusori monovite la materia prima utilizzata è soltanto sotto forma di granuli, negli estrusori bivite si possono impiegare tanto i granuli quanto le polveri plastiche.