Impianti taglio a getto d'acqua(0)

Il taglio a getto d'acqua è la tecnologia che permette in assoluto di tagliare gli spessori più grandi. Il funzionamento del getto d'acqua è molto semplice. Una pompa esterna genera un getto d'acqua ad una pressione che può arrivare fino a 6480 bar. Il getto d'acqua viene convogliato lungo un ugello alla cui estremità è presente un piccolissimo orifizio di uscita realizzato con pietre preziose. Il getto d'acqua che fuoriesce, delle dimensioni di un capello umano, è già di per sé capace di tagliare dei metalli leggeri. In questo caso parleremo di getto d'acqua pura. Al fine di aumentare in maniera considerevole la capacità di taglio, al getto d'acqua viene aggiunta della sabbia di granito. L'acqua e la sabbia fuoriescono ad una velocità supersonica, circa quattro volte maggiore rispetto alla velocità del suono e il getto sarà capace di tagliare spessori di acciaio fino ad oltre i 300 mm. In questo secondo caso, dove all'acqua viene aggiunta della sabbia di granito, parleremo di getto d'acqua abrasivo. Gli impianti a getto d'acqua si compongono, quindi, di tre elementi fondamentali: la pompa e le tubazioni che costituiscono il sistema di trasferimento dell'acqua ad altissima pressione dalla pompa fino alla testa di taglio, il corpo macchina lungo il quale si muove la testa di taglio e sul quale vi si posiziona il pezzo da lavorare ed infine il sistema di controllo che rende possibile la programmazione ed il controllo delle fasi della lavorazione da parte dell'operatore.

scopri di più
Siamo spiacenti, ma non siamo riusciti a trovare macchinari con i filtri scelti.

Riprova o contattaci.

Ricerca

0

Vuoi vendere dei macchinari usati?

Pubblica gratis il tuo macchinario e trova acquirenti in tutto il mondo

inizia a vendere

Descrizione

Il taglio a getto d'acqua è la tecnologia che permette in assoluto di tagliare gli spessori più grandi. Il funzionamento del getto d'acqua è molto semplice. Una pompa esterna genera un getto d'acqua ad una pressione che può arrivare fino a 6480 bar. Il getto d'acqua viene convogliato lungo un ugello alla cui estremità è presente un piccolissimo orifizio di uscita realizzato con pietre preziose. Il getto d'acqua che fuoriesce, delle dimensioni di un capello umano, è già di per sé capace di tagliare dei metalli leggeri. In questo caso parleremo di getto d'acqua pura. Al fine di aumentare in maniera considerevole la capacità di taglio, al getto d'acqua viene aggiunta della sabbia di granito. L'acqua e la sabbia fuoriescono ad una velocità supersonica, circa quattro volte maggiore rispetto alla velocità del suono e il getto sarà capace di tagliare spessori di acciaio fino ad oltre i 300 mm. In questo secondo caso, dove all'acqua viene aggiunta della sabbia di granito, parleremo di getto d'acqua abrasivo. Gli impianti a getto d'acqua si compongono, quindi, di tre elementi fondamentali: la pompa e le tubazioni che costituiscono il sistema di trasferimento dell'acqua ad altissima pressione dalla pompa fino alla testa di taglio, il corpo macchina lungo il quale si muove la testa di taglio e sul quale vi si posiziona il pezzo da lavorare ed infine il sistema di controllo che rende possibile la programmazione ed il controllo delle fasi della lavorazione da parte dell'operatore.